Daniele Pugliese

guardare negli occhi l'assurdo

Categoria: Moleskine

Contabilità emotiva

Ho tenuto il conto. Non è facile dopo tante volte. I ricordi si accavallano e rischiano di confondersi gli uni con gli altri, una confusione che potrebbe risultare imbarazzante ad ammetterla. Sarebbe così se qualcuno venisse a saperlo. Ma è troppo il piacere. Non potevo fare a meno di quella LEGGI TUTTO…


Appuntamenti giovanili


Omaggi gramsciani

Durante il mio breve soggiorno a Cagliari non potevo non farmi ritrarre davanti al Liceo dove studiò Antonio Gramsci. Doveroso, direi.


Spesciarsi dalle risate

Ho già avuto occasione di scrivere di Rita Martinelli in un post del 28 gennaio 2012 intitolato Su pibinco. Rita è una amica telematica che finalmente incontrerò giovedì prossimo, il 18 aprile alle 18, quando presenterò Io la salverò, signorina Else a Cagliari alla libreria Piazza Repubblica Libri in corso LEGGI TUTTO…


Storie fumose

Aprì il libro e lesse le parole dello scrittore Aurélien Scholl: «Non ci sono esempi di crimini commessi con la pipa o il sigaro in bocca». Il maresciallo riconobbe che effettivamente non gli era mai capitato un delinquente dalle cui labbra penzolasse una Savinelli come quella di suo padre, o LEGGI TUTTO…


Uno spettacolo per Dario

Il 13 dicembre scorso, in un post intitolato Aiutiamo Rita, invitavo amici e conoscenti a un generoso gesto verso una cara amica ed ex collega, Rita Betti, il cui figlio, Dario Calistri, ha avuto un gravissimo incidente in Brasile. Per assisterlo, curarlo, riportarlo in Italia e per le mille beghe LEGGI TUTTO…


Dialogo fra padre e figlio

– Ho letto, papà. – Mi spiace figlio mio. – Che ti spiace, pa’? – Averti costretto anche a questo. – Avermi costretto anche a leggere quel che hai scritto? – Averti costretto anche a leggere quel che ti ho scritto.


Ad occhi aperti

Immagino un figlio e il tentar di spiegargli perché abbia letto tanto, e cercato di capire, e studiato, e aggiunto conoscenze a conoscenze, nel tentativo di persuaderlo a seguir la strada del padre, non l’identico percorso, un itinerario tutto suo, ma anch’esso illuminato e sostenuto dall’amore per i libri, dal LEGGI TUTTO…


Aiutiamo Rita

Rita Betti è una delle segretarie di Toscana Notizie, l’agenzia di informazione della Giunta regionale che ho diretto dalla sua nascita fino a quando sono finito per strada. Le voglio bene perché è una persona schietta, che te le dice, non te le manda a dire. Belle o brutte che LEGGI TUTTO…


Duepuntitrattinoparentesi

Alla fine ho imparato. Ce n’è voluta, ma ce l’ho fatta. Se scrivo duepuntitrattinoparentesi, ovvero : – ) , ma senza lasciargli gli spazi in mezzo come ho appena fatto, cioè così 🙂 , i simboli tipografici si trasformano e al posto di quella punteggiatura priva di senso compare un LEGGI TUTTO…